visitare l'acquario di Genova

Visita all’Acquario di Genova: una tappa imperdibile per le famiglie

Una vacanza fuori porta è una gita compiuta nelle strette vicinanze per scoprire un angolo sconosciuto della propria città o per rilassarsi senza allontanarsi troppo. Per le famiglie liguri è immancabile una vacanza all’Acquario di Genova!

Un affascinante percorso

Quello dell’Acquario di Genova è un viaggio magico che riesce a carpire i cuori di grandi e piccoli fin dal primo sguardo. La Baia degli Squali accoglie i visitatori, dapprima in forma olografica per suggerire ciò che di reale avverrà di lì a poco, con una vasca piena di squali e altri pesci, come il pesce sega. Ciò che si prospetta durante la visita all’Acquario di Genova è più di quanto si possa immaginare.

Con i suoi 12.000 esemplari ripartiti in 70 ecosistemi diversi sarà come camminare sotto le onde del mare, in quel magico mondo sommerso che avete solamente immaginato. La struttura dell’Acquario di Genova è pazzescamente ampia e costituita da ampie vetrate che vi immergeranno nelle acque con i vari animali.

Tra i protagonisti di questa maestosa architettura anche Renzo Piano, uno dei più grandi architetti viventi, che ha progettato il Padiglione Cetacei, un’opera unica ed emozionale. All’interno del Padiglione è possibile ammirare le vetrate e 4 vasche a cielo aperto dove poter vedere da vicino i meravigliosi delfini.

Il tutto è stato concepito come un percorso a tutto tondo dove il visitatore inizia il suo cammino dalla superficie, dove poter osservare gi animali dall’alto, e poi progredisce verso la profondità, tramite un tunnel lungo 15 metri, completamente in vetro, dove i delfini nuotano e sfrecciano intorno alle teste degli sbalorditi dei turisti.

Non solo un Acquario

All’interno della stessa area, non è solo disponibile l’Acquario ma anche diverse altre attrazioni tutte da scoprire.

Un battito d’ali” è un giardino tropicale celebra la vita al di sopra delle acque, ricreando una vera e propria foresta centro-americana e le sue piante tropicali, uccelli, rettili, anfibi e centinaia di farfalle dai colori variopinti che catalizzeranno tutta la vostra attenzione.

E per indagare sul rapporto profondo tra uomo e mare c’è Galata Museo del Mare, un edificio a sé situato su 4 piani, dove il visitatore conoscerà i diversi tipi di imbarcazioni usati per secoli dai marinai ed esploratori di tutto il mondo. Particolare interesse riscuotono anche i 6.000 oggetti esposti che completeranno la vostra conoscenza sulla navigazione.

Nella stessa area è possibile visitare il primo sommergibile museo in Europa: Nazario Sauro. Questa attrazione unica è completamente visitabile in acqua, ideale per ammirare l’interno di questa imbarcazione e non perdere l’occasione per imparare qualcosa di costruttivo, per l’ennesima volta.

Per gli amanti della realtà virtuale c’è la Sala degli Abissi, in cui è possibile sedersi in una delle comode 8 poltrone dotate di visore audio/video e vivere una vera e propria esperienza sottomarina. Sono solo 3 i minuti per fiondarsi nell’acqua, abbastanza per raggiungere gli abissi e guardare affascinati quel mondo così lontano da noi.

Per i più piccoli

L’acquario di Genova ha pensato a moltissimi percorsi ideati per i bambini e la loro istruzione. Questo percorso speciale è indicato per minori dai 4 ai 12 anni, accompagnati da genitori o chi ne fa le veci, alla ricerca dei misteri dell’Acquario. Divertenti saranno gli aneddoti che scopriranno circa gli animali, istruttivi i laboratori a cui parteciperanno e segrete le aree chiuse al pubblico che potranno visitare.

Molti gli eventi indetti dall’Acquario, come la possibilità di festeggiare il compleanno al suo interno o la possibilità di passare una notte vicino agli squali, con tanti altri bambini, ammirando i movimenti comodamente sdraiati in una brandina e svegliandosi insieme a loro (e a una ricca colazione), per poter osservare il loro buongiorno al mattino.

Gli amanti dei giochi digitali potranno cimentarsi con il Fish Making, ovvero una postazione di gioco (in totale ne sono 9) in cui i piccoli possono divertirsi nel ricreare il loro pesce di fantasia, scegliendo ogni minima parte del loro corpo e i colori. Dopo averlo creato, verrà liberato all’interno di una vasca virtuale e il bambino potrà così scoprire se le caratteristiche scelte sono coerenti con la vita. Fish Making può anche essere utilizzato tramite l’App fornita dall’Acquario di Genova.