Passione per l’elettronica? C’è il diploma Istituto Tecnico Industriale

Mio figlio ha sempre avuto passione per l’elettronica ed in questo mi somiglia parecchio. Ricordo che da piccolo esistevano dei giochi che oserei definire ‘scientifici’, dal ‘piccolo chimico’ al ‘meccano’ per giungere ad uno che permetteva di creare circuiti elettrici e addirittura piccole radio transistor. Io mi appassionavo a seguire il disegno dei circuiti stampati dove apporre i transistor, incollandoli con lo stagno che facevo sciogliere con un classico saldatore che avevo comprato con i miei risparmi; e quando riuscivo a realizzare piccoli circuiti elettrici, ero talmente fiero di me da sentirmi come un novello Tesla. Quella che era la mia passione di gioventù era passata senza volerlo, a mio figlio che aveva da sempre, dimostrato una predisposizione per tutto ciò che includeva in qualche modo l’elettricità.
Ovvio il fatto che dopo la scuola media inferiore, abbia scelto quasi scientificamente, di iscriversi per conseguire il diploma istituto tecnico industriale.
Fatto sta che nella scelta, non è stato molto fortunato. Dopo il primo anno che ha frequentato con successo (e non poteva essere altrimenti), all’inizio del secondo per  una serie di combinazioni, dovette cambiare scuola, perdendo amici e professori. Il fatto è che fummo costretti a trasferirci per via del mio lavoro e il cambio fu doppiamente fatale: innanzi tutto perché perdette materialmente un anno di studi e poi perché nella nuova scuola trovò una realtà molto differente da quella che aveva lasciato nel suo vecchio istituto.
Elementi questi, che in un ragazzo in formazione e non ancora maturo, hanno le sue influenze negative e che lo fecero disinnamorare di quella sua passione per gli studi.
Quindi in realtà dopo tre anni, mio figlio aveva passato con successo solo il primo e si trovava in ritardo di altri due.
Fu allora che decisi che avrei cercato una valida alternativa per fargli guadagnare il diploma istituto tecnico industriale e per fargli ritornare la passione che aveva sempre avuto.
Sotto il suggerimento di un amico, cercai su internet e trovai il sito http://www.diplomaistitutotecnicoindustriale.it/ che trattava proprio in modo specifico della opportunità di recuperare anni perduti per acquisire le conoscenze teoriche che erano necessarie per conquistare il diploma istituto tecnico industriale.
Uno staff di docenti si misero a disposizione per far recuperare la fiducia al ragazzo che si appassionò di nuovo alla materia, trovando nei suoi nuovi professori, gente ben abituata a trattare con gli studenti che rappresentavano per loro, persone e non semplici nomi su di un registro di classe.
Fu così che il ragazzo recuperò gli anni perduti ed arrivò a prendere la maturità e il diploma istituto tecnico industriale.