Migliori Bonsai per neofiti

Chi si avvicina per la prima volta al fantastico hobby del bonsai, incontrerà delle difficoltà, soprattutto se sceglie delle piante che non sono alla sua portata. Proprio per questo, onde evitare dei danni irreversibili, abbiamo scritto una lista dei migliori bonsai per principianti. Scopriamoli insieme.

Bonsai Junipiter

Detti anche “Bonsai Ginepro”, sono la tipologia consigliata per tutti coloro alle prime armi. Possono assumere diverse forme, che ricordano vagamente quella di un pino. Questo albero è per interni, quindi deve essere posizionato all’interno di un’abitazione. Un classico errore del principiante è infatti tenerlo al di fuori della propria casa, al gelo e sottoposto all’azione del vento.

Bonsai Ficus

Ecco una meraviglia di bonsai che viene direttamente dalle zone tropicali e sub-tropicali del pianeta. In queste zone del mondo non sono considerati come bonsai da interno, ovviamente; vengono coltivati all’aperto, esposti alla luce del sole. Tendenzialmente hanno delle foglie piccole, quindi non ci sono problemi con la potatura. Una serie di caratteristiche positive rende perfetta questa pianta per tutti coloro che si stanno avvicinando a questo hobby per la prima volta.

Bonsai olmo cinese

L’olmo cinese, detto anche Ulmus parvifolia, ha una serie di attributi che lo rende potenzialmente un ottimo bonsai. La sua forma tipica lo rende ideale per essere potato e modellato. Le foglie sono molto piccole e le sue radici sono perfette per chi vorrebbe sperimentare per la prima volta un bonsai su roccia. Sono considerati bonsai da indoor, ma in alcune specie i rami vanno tagliati abbastanza spesso, tanto per far mantenere la forma che più ci piace.

Shefflera nano arboricola

La shefflera arboricola è ben nota come pianta da interno. In molti pensano che sia nativa delle Hawaii, ma in realtà è originaria di Taiwan. È stata portata all’apice del successo da un bonsaista hawaiano, David Fukumoto. Lui la considera “L’unica vera pianta da interno” e la consiglia veramente a tutti i principianti.

Bonsai Jade

Questo bonsai è davvero semplice, non richiede particolari attenzioni in quanto è nativo dell’Africa, quindi basterà una potatura continua e molta luce per crescere sana e vigorosa.

Inizia ora!

Solamente perchè ti abbiamo consigliato le migliori piante per i principianti, non devi scoraggiarti. Ci sono molte persone che credono che quest’arte sia difficoltosa: si sbagliano. In realtà è più semplice di quanto credi, bisogna solamente avere cura delle proprie piante ed effettuare piccole operazioni di ruotine giorno dopo giorno.