express ion gama

HAIRSTYLE VELOCE E PERFETTO CON IL PHON A IONI

Addio effetto crespo, capelli secchi e rovinati, tempi biblici per asciugare la testa: sono arrivati i phon agli ioni, il sogno di ogni donna che vuole avere una capigliatura in ordine, luminosa e perfetta ogni giorno dell’anno.

Gli accessori giusti contano

Una testa in disordine è il peggiore biglietto da visita di una donna. Non premia nei rapporti personali ma nemmeno in quelli professionali. E il motivo è semplice, i capelli rivelano dettagli della nostra personalità fin dal primo colpo d’occhio, offrendo indizi importanti su chi siamo e sulla cura che sappiamo prestare a noi stesse e a quello che ci riguarda.
Per avere una capigliatura perfetta non è necessario andare regolarmente dal parrucchiere. Anche quando il tempo non sembra sufficiente, si può fare molto da sole. L’importante è avere a portata di mano gli alleati giusti: shampoo, balsamo e/o maschera, spazzole e un phon performante.

Se ancora non ne hai uno, sostituisci subito il tuo vecchio asciugacapelli con un moderno phon a ioni.
Perché? Almeno per 5 motivi:

  • il phon a ioni asciuga i capelli più velocemente, facendo risparmiare tempo ed energia;
  • non danneggia la capigliatura, evitando l’effetto crespo;
  • il phon a ioni è meno aggressivo di quello tradizionale: non inaridisce e non secca i capelli;
  • non provoca l’effetto elettrostatico, facilitando le operazioni di brushing e di finish;
  • mantiene l’idratazione naturale, migliorando l’aspetto dei capelli che così appaiono brillanti e setosi.

Perché il phon a ioni è insuperabile

Il phon tradizionale – è risaputo – è un grande nemico dei capelli: la lunga esposizione al loro calore rovina i fusti, stressa la chioma e spesso provoca anche una produzione eccessiva di sebo che va a ungere le radici, se non addirittura tutte le lunghezze. Per non parlare poi dell’effetto che ha sui capelli crespi: devastante. Ecco perché gli asciugacapelli di ultima generazione, quelli che si avvalgono della tecnologia agli ioni, sono come la manna dal cielo.
Qual è il segreto? Il phon a ioni, mentre diffonde l’aria calda, emette ioni negativi che attaccano le gocce d’acqua e le trasformano in micro molecole. Questo meccanismo permette di ridurre il tempo necessario ad asciugare la capigliatura.

express ion gama
Non solo: in questo modo i capelli non vengono sottoposti troppo a lungo all’alta temperatura che altrimenti solleva le squame di copertura del fusto, privandolo della sua preziosa idratazione interna. Una chioma, asciugata con il phon agli ioni, appare quindi morbida e setosa perché non è stata aggredita e non si è impoverita dell’acqua interna, come invece accade quando la capigliatura viene stressata dall’esposizione prolungata al calore eccessivo dei vecchi modelli.
Con questa tecnologia ionizzante si preserva il capitale acqua interno della chioma, si elimina il rischio di caricare i capelli della fastidiosa elettricità statica che li renderebbe indomabili e si facilita la pettinatura e ogni operazioni di styling.

Trecce, pony tail, wavy: ogni mattina uno stile diverso

Con un phon a ioni a portata di mano regalarsi un’acconciatura nuova ogni mattina prima di uscire di casa non è più un problema. Diventa ancora più facile quando si acquista un modello con due aperture di ventilazione e ad emissione continua di ioni: in questo caso le prestazioni diventano addirittura ottimali. Vuoi provare? Fai così:

  • Dai un rapido colpo di phon a ioni alla capigliatura, in modo da preasciugare la testa ed eliminare il grosso dell’umidità. Poi separa la capigliatura in ciocche da fermare con le pinze. Ora, con spazzola rotonda e asciugacapelli alla mano, procedi al brushing perfetto, una ciocca dopo l’altra, dal basso verso l’alto. Ricorda il segreto di ogni bravo hair stylist: phon e spazzola si devono muovere sempre insieme in parallelo, dalla radice in direzione delle punte.
  • In alternativa: tampona i capelli, liberandoli dall’acqua in eccesso, poi asciugali rapidamente col phon a ioni senza styling o brushing. Hai la tua base per sbizzarrirti con la pony tail, nelle sue varianti alta/bassa, personalizzata da accorgimenti trendy. Per esempio, per un look romantico-bon ton, punta su un paio di trecce piatte che dai lati del viso corrono dietro la nuca. Per un movimento sulle lunghezze, vaporizza uno spray per lo styling sulle punte e poi arricciale disordinatamente nel pugno mentre asciughi con il phon agli ioni. Lo stile wavy è intramontabile.