Dry-Tech, l’investimento per il futuro

La lavanderia automatica è il servizio più utilizzato al mondo e il trend è in forte crescita tanto da essere consigliato come un buon investimento per il futuro. Ma cosa serve per aprire una lavanderia a secco? Quali le autorizzazioni da chiedere? dove acquistare i macchinari? come acquisire il know-how necessario? Ma soprattutto quali sono i costi da affrontare? Certamente aprire una lavanderia a secco comporta tanta fatica, ma soprattutto tanto tempo, è questo il motivo per cui, è possibile rivolgersi a Dry-Tech.

4 motivi perché aprire una lavanderia automatica

Diverse sono le ragioni per cui è il caso di buttarsi in questo investimento, è essenzialmente un servizio di prima necessità, tutti in un modo o nell’alto devono lavare il proprio bucato. I costi sono molto contenuti e si riducono ulteriormente se il locale è di proprietà. Non è richiesta l’assunzione di personale, poiché tutto è automatizzato. Il rendimento è assicurato, vengono, infatti, garantiti larghi margini di guadagno. La Dry-Tech è in grado di assistere in tutte le fasi di costituzione di una lavanderia automatica.

Attività fruttuosa
Questo tipo di attività è considerato un buon investimento a cui destinare i risparmi di una vita. Il mercato oggi è saturo di attività commerciali di qualsiasi genere. Di conseguenza la possibilità di avere un riscontro in termini di guadagni si riduce notevolmente. Se a tutto questo si aggiunge anche i costi che lievitano esponenzialmente a secondo dell’attività di svolgere, si può capire come non sia possibile avventurarsi in un’attività commerciale di questo tipo. Nell’apertura di una lavanderia automatica è possibile procedere per dimensione e quindi propendere per un piccolo ambiente, fino ad espandersi man mano che la clientela aumenta.

Il mercato di riferimento proposto dalla Dry-Tech
Le realtà imprenditoriali presenti sul mercato relativamente alle lavanderia a gettoni non è saturo, poche sono le realtà presenti sul territorio italiano. Molte sono le zone che non sono coperte da questo servizio, quindi si può pensare di ricoprire capillarmente il territorio,in modo da garantire a tutti la possibilità di fruire di questo servizio. In questo caso è d’obbligo agire rapidamente in modo da poter bruciare sul tempo i nostri concorrenti. La clientela che decide di rivolgersi ad una lavanderia esterna è in notevole crescita. Molte sono le persone che essendo sole, decidono di non acquistare la lavatrice e l’asciugatrice e di stipulare un contratto annuale con la lavanderia più vicina a casa. L’economicità ma soprattutto i risultati dei lavaggi fanno di questo tipo di lavanderia il posto più frequentato da giovani di tutte le età.

I costi
I costi da affrontare nell’apertura di una lavanderia automatico sono riconducibili a quelli da affrontare per l’attivazione e la manutenzione delle lavatrici e asciugatrici. Il primo può essere gestito in modo oculato con impianti solari, mentre il secondo è facilmente arginato, stipulando dei contratti di assistenza annuali, di tipo ordinario e straordinario. La Dry-Tech è in grado di fornire assistenza a tutte le aziende che richiedono la sua collaborazione per l’apertura e la fornitura di attrezzature e macchinari. I margini di rientro dell’investimento sono facilmente calcolabili, a secondo del bacino di utenza e della possibilità di inserire ulteriori elementi di guadagno.

Aprire una lavanderia automatica è l’investimento vincente per poter ottenere il massimo dai propri risparmi. Per approfondimenti visitare il sito http://www.dry-tech.it/.